Come costruire un nuovo edificio con tecnologia System+ – parte 2

Come già visto nel precedente articolo, stiamo descrivendo passo dopo passo tutti i passaggi che si susseguono per costruire un edificio utilizzando i pannelli MetroDoubleWall e MetroSlab.

L’intervento in questione riguarda una cantina interrata per la conservazione del vino, quindi un edificio speciale, che necessita oltremodo di temperature costanti e protezione da umidità: due condizioni che le pareti e la soletta create con System+ possono garantire.

Eravamo rimasti alla legatura dei pannelli tra di loro, riprendiamo da qui:

  • Fase 6: Immissione dei ferri a U in orizzontale e in verticale dei ferri a L, tutto questo ad ogni angolo della struttura;

  • Fase 7: Legatura dei pannelli System+ agli angoli grazie agli angolari (rete elettrosaldata piegata ad angolo), tramite un’apposita pinzatrice e/o il fil di ferro;

  • Fase 8: Controllo della chiusura della costruzione;
  • Fase 9: Posizionamento degli puntelli ai lati esterni della costruzione;
  • Fase 10: Posizionamento delle pannelli orizzontali (solette) sui pannelli verticali;
  • Fase 11: Legatura dei pannelli della soletta tra di loro tramite un’apposita pinzatrice e/o il fil di ferro;
  • Fase 12: Legatura della soletta con i pannelli verticali grazie agli angolari tramite un’apposita pinzatrice e/o il fil di ferro;
  • Fase 13: Inserimento dei ferri inferiori nel solaio;
  • Fase 14: Posizionamento dei puntelli all’interno della costruzione ed ancoraggio delle pareti tra di loro;
  • Fase 15: Preparazione della gabbia ferri correa e del rompitratta;
  • Fase 16: Taglio di una parte della rete elettrosaldata del pannello solaio e rimozione di una parte del solaio per correa sporgente nel solaio;

La procedura per costruire un edificio con questa tecnologia è davvero semplice, offre infinite possibilità di realizzazione grazie a pannelli di dimensioni standard e il risultato garantisce ottimo comfort abitativo in regola con le normative vigenti.

Si ringraziano di nuovo Ing. Ester Bozo, Arch. Luca Meroni, lo staff System+ e l’impresa Sopaj per la collaborazione.

Non perderti il prossimo articolo (leggi la parte 3), in cui l’edificio verrà completato con i getti di calcestruzzo!

Se invece ti sei perso la parte 1, clicca qui

Per maggiori informazioni clicca pure qui per contattarci.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GPSBrianza