Descrizione del Sentiero da Barni al Rifugio La Madonnina – TL (n. 22)

Ventiduesima ed ultima pubblicazione delle descrizioni dei sentieri mappati sul territorio del Triangolo Lariano: questa volta viene offerto il sentiero da Barni al Rifugio La Madonnina, come collegamento tra Barni e il sentiero da Eupilio a Bellagio che attraversa la parte orientale del Triangolo Lariano; il punto di partenza è il centro di Barni, dove sorge la Chiesa Parrocchiale dell’Annunciata. Tutte le descrizioni del progetto sono scaricabili gratuitamente assieme alle tracce GPX e ai KMZ per Google Earth anche dal Portale turistico della sentieristica WebEasy GIS

+ 274 m

– 36 m

1 ora e 25 min

2,22 km

899 m slm, vicino Rif. La Madonnina

Come arrivare:

In auto: da Erba prendete la strada provinciale 41 della Valassina, in direzione Canzo- Asso e raggiungete il paese di Barni. Girate a destra in direzione del centro e procedete qualche metro fino a trovare i parcheggi.
In treno: è possibile raggiungere il paese utilizzando il treno da Erba fino al capolinea, alla stazione Asso-Canzo e proseguire con l’autobus della linea C36.
In autobus: utilizzate la linea C36 e scendete in centro a Barni.

Chiesa Parrocchiale Annunciata - Barni - La Madonnina
Chiesa Parrocchiale dell’Annunciata – Barni

Descrizione:

Per iniziare il tracciato dovrete imboccare Via Don Bruno Borromeo passando davanti alla Chiesa Parrocchiale, quindi svoltare a destra su Via Andreoletti. Al primo bivio verso sinistra imboccate la strada cementata in salita per iniziare la salita verso il rifugio La Madonnina; proseguite incrociando i tornanti della strada asfaltata proseguendo sulle stradine agrosilvopastorali.
Al termine della salita vi troverete di fronte ad un bivio: a sinistra la strada si dirige verso Conca di Crezzo e Valbrona, che si collegano ad altri percorsi escursionistici, grazie ai quali potrete raggiungere altre destinazioni, mentre a destra giungerete al “Castanun de Buncava”, imponente Castagno che si stima abbia più di 250 anni.
Svoltando a destra il sentiero prosegue verso Conca di Crezzo Valbrona, mentre a sinistra si raggiunge la Magreglio, ove si trova il Santuario del Ghisallo (vedasi descrizione del Sentiero Eupilio-Bellagio).

Cliccando sull’immagine è possibile scaricare la versione della descrizione nella lingua desiderata, italiano o inglese

(clicca sull’immagine per scaricare il file nella lingua desiderata)

Se vuoi ulteriori informazioni riguardanti l’intero progetto, vai a questa pagina: è presente anche l’elenco di tutte le descrizioni degli itinerari nel portale.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: