Grizzly Expedition – Alaska e Canada 2011

Header Alaska e Canada - Grizzly Expedition

 

Perchè Grizzly Expedition?

Ultima (per ora!) spedizione extraeuropea di GPSBrianza, che per l’occasione è andata in Nord America e ha incontrato, per fortuna a distanza di sicurezza, un enorme Grizzly.

Cosa

Il nostro referente Lombardo, Giorgio Meroni, ha organizzato una spedizione scientifica in Canada e in Alaska. Lo scopo è valutare l’incidenza dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi forestali canadesi. E’ stata programmata anche una breve escursione in Alaska per visitare (da lontano, perché è zona off-limits) i grandi impianti per lo studio dell’alta atmosfera conosciuti come HAARP (High-Frequency Active Auroral Research Program.) Per molti invece non si tratta solo di un laboratorio scientifico per lo studio della Ionosfera, ma di una potente arma per modificare il clima terrestre.

Chi

AK ha organizzato il viaggio di cui sono stati protagonisti quattro esperti lecchesi: Ing. Giorgio Meroni, capospedizione, Ing. Marilena Laveneziana, tecnico ambientale, Ing. Emanuele Rotta, esperto topografo, e Francesco Antonini, alpinista.

Dove

La squadra è partita da Anchorage, nel nord Alaska sul golfo verso l’oceano Pacifico. Gli esperti hanno fatto varie escursioni tra cui il volo sul monte McKinley, l’esplorazione del Denali international Park e dei ghiacciai al Kenai Fjords National Park, tra le Chiswell Islands e all’Holgate Glacier. Si sono spostati poi verso ovest, alla Glacier bay, per una giornata di crociera con l’osservazione delle balene. Altro spostamento per il Canada, a Vancouver, per poi proseguire verso le altre mete: Kamloops, Banff, Jasper e 100 Mile House. In tutte le tappe sono state realizzate escursioni nei dintorni per poter mappare i sentieri utili all’esplorazione dello località ambientalistiche più rinomate del Nord America.

Quando

La spedizione si è svolta dall’8 agosto 2012 per 3 settimane .

Obiettivi

Tra gli obiettivi c’è stato il monitoraggio delle condizioni climatiche e del surriscaldamento terrestre che stanno portando verso l’estinzione gli orsi polari e i grizzly che devono combattere anche contro gli scarichi mortali delle molte piattaforme di trivellazione per l’estrazione del petrolio.

Ma l’obiettivo principale è stato creare un nuovo modo di fare turismo e di viaggiare, poiché stufi dei viaggi poco dinamici proposti dalle agenzie turistiche, che offrono pacchetti chiusi senza alcuna possibilità di scelta ai turisti, limitando la possibilità di conoscere davvero il paese che si sta visitando. Si è mappato, grazie alla strumentazione GPS in dotazione, tutte le zone visitate e si è creato un nuovo strumento interattivo in internet, grazie all’aggiunta di foto e video; attraverso di esso gli utenti possono esplorare le mappe delle zone attraversate trovando indicazioni precise, corredate di dati multimediali, ed organizzare con maggior consapevolezza e in autonomia i propri viaggi. Sulle mappe non vengono indicate solo le zone turistiche, ma anche tutti i servizi di cui un viaggiatore può necessitare, come punti di ristoro, stazioni di servizio per il rifornimento di carburante, hotel e rifugi.

Nelle precedenti esperienze in Nepal, Patagonia, Perù e Australia ci si è accorti della necessità di conoscere l’ubicazione dei servizi necessari a un viaggiatore: si è voluto quindi proporre a coloro che in futuro seguiranno tracciati simili la possibilità di essere ben documentati su ciò che li circonda.

L’obiettivo a lungo termine è accumulare esperienza per la creazione di mappe interattive anche nel nostro territorio in modo da proporre ai viaggiatori tutti i punti d’interesse della zona e promuovere l’afflusso turistico locale.

Rassegna stampa

Articoli pre-spedizione:

•  Accademia Kronos prepara le nuove spedizioni scientifiche in Canada e Alaska

•  Giornale di Lecco: In Alaska per salvare il pianeta e tracciare nuovi sentieri

•  Il Giorno: Una spedizione in soccorso del Grizzly

Post-spedizione:

•  Giornale di Lecco: Parte la spedizione lecchese in Alaska

•  Giornale di Lecco: Ecco il diario della prima settimana in Alaska

•  Giornale di Lecco: Alla scoperta di balene e ghiacciai

•  Accademia Kronos: Grizzly Expedition

•  Giornale di Lecco: Premiati i quattro lecchesi tornati dall’Alaska