Pannelli e cartina dei sentieri a Garbagnate Monastero

Dopo la cartina dei sentieri per il Comune di Rogeno, anche Garbagnate Monastero si è affidata a GPSBrianza per la redazione della mappa della propria rete sentieristica, aggiungendo anche la creazione dei pannelli relativi ai punti di interesse presenti nel territorio comunale.

Come per Rogeno, il lavoro è partito con la pianificazione del rilievo e la scelta degli itinerari da mappare, confrontandosi con tecnici comunali e amministrazione per selezionare i percorsi più adatti, compresi anche i percorsi ciclabili di cui Garbagnate è piena. In seguito, la campagna di rilievo GPS ha permesso di verificare la percorribilità dei sentieri scelti, portando all’esclusione di un paio di essi. L’elaborazione GIS dei dati ha permesso la creazione della cartografia di base utilizzata per entrambi gli elaborati finali, scegliendo come sfondo una tematizzazione del Database Topografico Regionale creato da GPSBrianza.

rilievo GPS Garbagnate Monastero GPSBrianza

Parallelamente ai sentieri sono stati anche geolocalizzati i punti di interesse comunali per i quali sono stati creati i pannelli informativi in formato 70×100, che racchiudono informazioni turistiche ed una mappa di inquadramento del monumento all’interno del territorio comunale, rispetto anche alla rete sentieristica. Il posizionamento della struttura in loco e lo studio di alcuni pannelli sono stati realizzati da Agap Italia, che ha seguito lo standard creato da GPSBrianza.

pannelli Garbagnate Monastero GPSBrianza

La cartina dei sentieri, invece, è stata realizzata in formato A2 pieghevole, per dare all’utenza la possibilità di avere uno strumento facilmente trasportabile in cui trovare tutte le informazioni turistiche sulla rete sentieristica e i punti d’interesse di Garbagnate Monastero. Le cartine, che stanno comodamente in una tasca quando piegate, saranno acquistabili in diversi punti sparsi sul territorio.

cartina dei sentieri pieghevole Garbagnate Monastero GPSBrianza

Sia la cartina che i pannelli includono al loro interno anche i QRcode: viene infatti sfruttata questa tecnologia per dare la possibilità di scannerizzare il codice con gli smartphone per venire reindirizzati alla pagina del sito comunale relativa al punto di interesse e alla mappa di OpenStreetMap incentrata su Garbagnate Monastero. Oltre alla creazione dei due elaborati, infatti, GPSBrianza ha anche caricato all’interno del database mondiale delle mappe open i sentieri rilevati, così da condividerli con l’intera comunità e fornire un servizio di fruibilità turistica superiore, seppur non sia al livello di un servizio dedicato come quello creato per il Triangolo Lariano.

Il tuo comune cosa aspetta a dotarsi di questi strumenti turistici?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *