Cartografia catastale con servizio WMS in QGIS

Come visualizzare i dati cartografici catastali italiani in QGIS grazie ad un servizio WMS?

Chi utilizzava il servizio WMS offerto dal Geoportale di Regione Lombardia ha dovuto smettere a causa del blocco del servizio, ma l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il suo per la consultazione della cartografia catastale, coprendo l’intero territorio nazionale ad eccezione delle province di Trento e Bolzano, che utilizzano il catasto tavolare.

Questo servizio rientra nell’ambito dell’attuazione della Direttiva europea INSPIRE con lo scopo rendere disponibili ed interoperabili le informazioni territoriali.

I dati spaziali della Direttiva INSPIRE sono classificati in categorie tematiche e tra queste si trovano proprio i dati cartografici del catasto.
Per l’aggiornamento della cartografia catastale sono in corso attività sperimentali volte a correggere le discrepanze tra dati e realtà in maniera efficiente mediante l’utilizzo di ortofoto di precisione.

Ecco un esempio dei dati disponibili:

catasto wms qgis agenzia delle entrate

Utilizzando il comando per l’aggiunta di layer tramite connessione WMS/MTS occorre aggiungere una nuova connessione ed inserire l’URL fornito da Agenzia delle Entrate, come si fa per qualsiasi altro tipo di connessione da QGIS.

L’URL per la consultazione del servizio è il seguente:

https://wms.cartografia.agenziaentrate.gov.it/inspire/wms/ows01.php

Una volta impostata ed attivata la connessione, basta selezionare tutti i sottolivelli (non il layer principale denominato “Cartografia Catastale”, altrimenti non funziona) e cliccare sul comando “Aggiungi


Vuoi imparare ad utilizzare QGIS? GPSBrianza organizza periodicamente corsi di formazione sull’utilizzo di questo software open source per la gestione di dati cartografici. Contattaci per iscriverti!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: