Pompe di calore nelle relazioni energetiche

Pompe di calore: principio di funzionamento semplice ed efficace

Il funzionamento delle pompe di calore è simile a quello dei frigoriferi, ma invertito: in un frigorifero, il calore viene estratto dall’interno ed espulso all’esterno.
Una pompa di calore, sfruttando lo stesso principio, fa l’esatto contrario: estrae il calore da una fonte naturale (aria, acqua o terra) e lo trasporta dentro l’edificio alla temperatura idonea, in funzione del tipo di impianto di riscaldamento.

Utilizzando l’energia gratuita, ecologica e rinnovabile di suolo, acqua e aria, le pompe di calore costituiscono la soluzione ideale per ridurre i consumi di energia e le emissioni di CO2 e, nel contempo, preservare il pianeta.
Per l’installazione di una pompa di calore è fondamentale una valutazione accurata della tua abitazione e dei suoi fabbisogni termici: il funzionamento ottimale di una pompa di calore si ha generalmente in abitazioni nuove, con impianti a pavimento o a radiatori a bassa temperatura. Nel caso di riqualificazione di un impianto tradizionale, l’isolamento termico dell’edificio dovrà essere performante per contenere le dispersioni termiche e per abbassare la temperatura di funzionamento dei radiatori esistenti.

Analisi della normativa energetica

Anche se sfrutta energia rinnovabile per una percentuale ben superiore al 50%, ad oggi questa efficienza non viene valorizzata dall’analisi energetica. Da un lavoro dell’Ordine degli Ingegneri di Arezzo è possibile ottenere tutte le informazioni inerenti le pompe di calore (PdC) alla luce della norma UNI/TS 11300-4 e del D.Lgs. 28/11 in recepimento della direttiva RES.

Come si evince dal documento, dall’analisi sono emerse alcune criticità del D.Lgs 28/11 per le pompe di calore:

  • Porta a risultati poco precisi, non necessariamente in accordo con l’obbiettivo dell’accordo 20-20-20;
  • Premia le PdC con efficienza mediocre;
  • Non considera come viene effettuata l’eventuale integrazione alle PdC;
  • Penalizza le PdC ad assorbimento e con motore endotermico;
  • Porta ad un calcolo erroneo della quantità di produzione dell’energia da fonte rinnovabile;
  • Qualunque intervento finalizzato a limitare il fabbisogno invernale può essere penalizzante;

La competenza di GPSBrianza

GPSBrianza offre la propria competenza per la stesura di relazioni energetiche e attestati di prestazione energetiche necessari per usufruire di detrazioni fiscali a seguito della riqualificazione energetica di un edificio oppure della sostituzione del generatore di energia, contattaci per usufruirne!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *