Ecobonus condomini: guida ENEA detrazioni 70% e 75%

Enea ha appena messo a disposizione online il suo nuovo Vademecum relativo agli interventi di riqualificazione energetica nei condomini, nel quale si specificano i requisiti degli interventi agevolabili: dal 15 settembre 2017 sarà quindi possibile inviare a Enea la documentazione necessaria alla richiesta di Ecobonus.

Come già detto in un articolo di qualche giorno fa, GPSBrianza mette a disposizione la propria esperienza per la redazione di queste pratiche.

Ecobonus per i condomini

Gli incentivi fiscali per i condomini possono raggiungere:

  • La detrazione al 70% quando l’intervento sulle parti comuni interessa almeno il 25% dell’involucro edilizio;
  • La detrazione al 75% se l’intervento interessa il 25% dell’involucro edilizio e migliora la prestazione energetica invernale ed estiva, raggiungendo almeno la qualità media di cui alle tabelle 3 e 4 dell’allegato 1 al DM 26/06/2015 (nuove linee guida).

Requisiti del richiedente

Ne beneficiano:

  • coloro che sostengono le spese di riqualificazione energetica;
  • gli aventi diritto sulle unità immobiliari costituenti l’edificio in regola con il pagamento dei tributi previsti;
  • è possibile, per tutti i contribuenti, in luogo delle detrazioni optare per la cessione del credito

Limiti di spesa

Nel Vademecum sono indicati anche i limiti di spesa: le detrazioni sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 non superiore a euro 40.000, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Documentazione tecnica richiesta

Oltre alle schede compilabili attraverso il portale messo a disposizione da Enea, il professionista abilitato deve produrre:

  • L’asseverazione di un tecnico, contenente la dichiarazione dell’incidenza di intervento superiore al 25%, i valori delle trasmittanze degli elementi prima e dopo l’intervento e le relative verifiche, i valori di trasmittanza solare totale per installazione di sistemi schermanti e le dichiarazioni relative alla qualità dell’involucro esistente e raggiunta con l’intervento, nel caso di richiesta del bonus 75%;
  • Copia degli Attestati di Prestazione Energetica (APE) dell’intero edificio, ante e post intervento prendendo in considerazione l’edificio nella sua interezza;
  • Copia degli Attestati di Prestazione Energetica (APE) di ogni singola unità immobiliare per cui si richiedono le detrazioni fiscali;
  • Copia delle relazioni tecniche necessarie ai sensi dell’art. 8 comma 1 del D.lgs. 192/05 e s.m.i.;
  • Originali degli Allegati inviati all’ENEA debitamente firmati;
  • Schede tecniche dei materiali e dei componenti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *