Descrizione del Sentiero da Erba a Bocchetta di Lemna – TL (n. 7)

Settima pubblicazione delle descrizioni dei sentieri mappati sul territorio del Triangolo Lariano, questa volta viene offerto il sentiero da Erba a Bocchetta di Molina, come collegamento tra il comune di Erba e la Dorsale del Triangolo Lariano; tutte le descrizioni del progetto sono scaricabili gratuitamente assieme alle tracce GPX e ai KMZ per Google Earth anche dal Portale turistico della sentieristica WebEasy GIS

Come arrivare:

In auto: dal centro di Erba raggiungete la Chiesa di Crevenna, Piazza S.Maria Goretti, dove troverete un parcheggio.
In autobus: dalla stazione ferroviaria di Erba utilizzate la linea C99 e scendete di fronte alla Chiesa di Crevenna.
A piedi: Il punto di partenza di questo tracciato è la stazione Ferroviaria di Erba, in Piazza Padania. Tenendo la stazione sulla vostra destra procedete su via Leopardi, allo stop svoltate a sinistra ed alla rotonda proseguite dritti su via Adua. Alla successiva rotatoria girate a sinistra su via Fatebenefratelli e poi a destra su via Clerici. Al termine della salita girate a destra e imboccate subito la prima strada a sinistra su via Foscolo, passando di fronte alla Chiesa di Crevenna.

Descrizione:

Chiesa Maria Maddalena - Erba

Chiesa Maria Maddalena – Erba

Dalla Chiesa proseguite in salita passando sotto il cavalcavia, al bivio imboccate la strada a sinistra in salita, via Minoretti, e poi svoltate a destra continuando sulla stessa via, evitando via delle Betulle e via Dei Frassini, raggiungendo loc. Canova, di fronte alla trattoria.
Tenendo la trattoria alla vostra destra, procedete dritti fino alle ultime abitazioni oltre le quali inizia il percorso escursionistico che si addentra nel bosco su sentiero sterrato.
Prima tappa sul percorso è l’Eremo di San Salvatore, immerso nei boschi della Riserva naturale della Valle Bova, luogo di silenzio e preghiera. Divenne proprietà dei Frati Cappuccini nel 1536, i quali iniziarono la costruzione del Convento. Lo stesso rimase attivo fino al 1810, quando Napoleone I ne ordinò la chiusura e la sua completa evacuazione. Da allora abbandonato fu acquistato nel 1952 da Luigi Dossi ed Enrico Camurati che lentamente lo riportarono all’antico scopo e splendore, riportando alla luce l’affresco della Crocifissione attribuito a Michelino da Besozzo.
In prossimità della struttura si trova un immenso prato attrezzato con tavoli e panche in legno.
Per proseguire sul tracciato prendete il sentiero a lato dell’Eremo a procedete in salita, seguendo le indicazioni per Capanna Mara.
Durante il percorso, facendo una piccola deviazione indicata con cartelli segnavia, sarà possibile raggiungere la cima del Monte Puscio (o Monte Croce o Croce di Maiano) a quota m. 1130, con l’inconfondibile croce in metallo ed un modesto altare per le celebrazioni religiose speciali.
Quindi proseguite sul tracciato fino a giungere ai piedi della Capanna Mara, quota m. 1550, dalla cui terrazza potrete godere di una magnifica vista panoramica sulla pianura Brianzola ed i suoi laghi.
Il sentiero continua tenendo la Capanna Mara sulla destra, riprendete il sentiero per pochi metri in salita fino a trovare un bivio. A sinistra si sale fino alla cima del Monte Bolettone, mentre svoltando a destra e procedendo in discesa si giunge alla Bocchetta di Lemna, incrociando la dorsale del Triangolo lariano, dalla quale proseguono altri percorsi escursionistici. Proseguendo dritti il sentiero si dirige verso il Monte Palanzone (vedasi descrizione della Dorsale).

sentiero da Erba a Bocchetta di Lemna - ITA            sentiero da Erba a Bocchetta di Lemna - ENG

(clicca sull’immagine per scaricare il file nella lingua desiderata)

Ulteriori informazioni riguardanti l’intero progetto, oltre al sentiero da Erba a Bocchetta di Lemna, sono presenti qui


Si propone sempre il sondaggio riguardante la mancanza di una numerazione univoca dei sentieri del territorio: sia per un’adeguata organizzazione che per una questione di sicurezza, poiché una persona dispersa non può dare attualmente un’indicazione precisa sulla propria posizione, si rivela necessaria la numerazione dei sentieri?

Dite la vostra...

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *